Perchè dovrei sperare ancora? [A. A. Esposito]
13 Agosto 2014
Vai avanti, non voltarti indietro! [A. A. Esposito]
25 Agosto 2014

Saul è morto, ma Davide regna

Davide fece dir loro: … Or dunque si rafforzino le vostre mani, e siate valenti; giacché Saul è morto, ma la casa di Giuda mi ha unto come re su di essa
(2 Samuele 2:5-7)

Oltre quarant’anni prima Saul aveva liberato Iabes dall’oppressione ammonita, era stata una vittoria storica. Gli uomini di Iabes non lo dimenticarono e, con gratitudine, seppellirono i resti della famiglia di Saul che erano stati esposti senza pietà.

Davide gradì la loro azione coraggiosa, li elogiò e li benedisse: “Siate benedetti dal Signore, voi che avete mostrato questo atto di lealtà verso Saul vostro signore, dandogli sepoltura! Ora il Signore mostri a voi la sua bontà e la sua fedeltà! E anch’io vi farò del bene, giacché avete agito così” (v. 5, 6).

Le parole del nostro testo, però, diventano un pregevole esempio di come il ricordo delle passate benedizioni non debba trattenerci prigionieri della nostalgia, nella celebrazione dei “bei tempi andati”.

Saul era stato uno strumento di Dio per liberare Iabes, ma ora non c’era più. Senza entrare nel merito del suo fallimento morale, spirituale e militare, questa storia insegna che ciò che importa è ricordare Chi è Colui che regna, anche quando i nostri punti di riferimento possono venir meno, deluderci o, semplicemente, lasciarci.

Davide è il servo scelto da Dio per salvare il Suo popolo, per esserne pastore e principe e questo deve dare agli abitanti di Iabes una grande serenità: Egli farà loro del bene!

Carissimi, quanto più noi oggi possiamo essere fortificati nel sapere che Gesù Cristo, il Salvatore delle nostre anime, il Sommo Pastore della Chiesa regna incontrastato sul Suo trono?

In ogni campo le guide umane, anche le migliori, possono deludere e sono sicuramente limitate, se non altro, nel tempo. Gesù invece no, Egli regna nei secoli, alla destra della Maestà nei luoghi altissimi.

Perciò… si rafforzino le vostre mani, e siate valenti!

——————————————————————————————————————

Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @Buonasettimana

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.