Gente Onorata
17 Ottobre 2017
A Tu Per Tu
30 Ottobre 2017

Santità Che Attrae

Guardarono Mosè, e videro che la pelle del suo viso era tutta raggiante. Perciò ebbero paura di avvicinarsi a lui.  Ma Mosè li chiamò, e Aaronne e tutti i capi della comunità tornarono a lui, e Mosè parlò loro…
[Esodo 34:30-32]

 

Mosè era stato con Dio e il suo volto era diventato risplendente, intimorendo le persone intorno a lui. Non c’è da meravigliarsi, perché il risultato della comunione con Dio è una vita che riflette la Sua grazia e la Sua bellezza.

La santità cristiana, benché possa apparire un concetto d’altri tempi, riferito soltanto ad alcune eccezioni, deve invece caratterizzare la vita di ogni nato di nuovo, senza eccezioni: nei pensieri, nei sentimenti, nelle parole, nel portamento e nelle azioni.

C’è però un rischio: che la santità sia artefatta, esteriore, fanatica e farisaica.

La santità religiosa, infatti, è presuntuosa e bacchettona e dice: “Fatti in là, non ti avvicinare perché io sono più santo di te” (Isaia 65:5).

Il Signore ci liberi da un tale atteggiamento che Egli odia e condanna al pari della mondanità e della superficialità e ci aiuti a realizzare una santità autentica che faccia risplendere il carattere di Cristo in noi, per incoraggiare ed edificare gli altri, per attrarli e, soprattutto, indirizzarli a Cristo.

Sebbene lo splendore di Mosè incutesse timore e allontanasse le persone egli non le lasciò distanti, ma le volle vicino a sé, le attirò e parlò loro da parte di Dio.

Perciò, carissimi, cerchiamo di vivere in comunione con Dio in modo da essere modellati nel carattere per realizzare un’autentica santità, che ci metta in condizione di attirare gli altri e di parlare al loro cuore, comunicandogli l’amore di Cristo.

È una grande sfida, ma vale la pena accettarla.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.