Difficoltà Produttive
10 Aprile 2017
Chiedimi ciò che vuoi
2 Maggio 2017

Ricercare l’Eccellenza

Anania… era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri…

Non ho nessuno di animo pari al suo

(Neemia 7:2; Filippesi 2:20)

 

Vivendo in un mondo altamente competitivo (e spietato), talvolta dimentichiamo che Dio incoraggia e gradisce l’eccellenza. Così può capitare che, per timore di scatenare ambizioni e competizioni, nelle comunità non si incoraggi più l’eccellenza, ma ci si rassegni alla mediocrità, talora perfino mascherata da egualitarismo.

Non v’è alcun dubbio che i nati di nuovo siano tutti fratelli, tutti ugualmente pregiati agli occhi di Dio, tutti importanti perché tutti redenti mediante il prezioso sangue di Gesù.

È altresì vero che la Bibbia non insegna gerarchie e non incoraggia competizione, ma umiltà, semplicità, abnegazione e spirito di servizio. Sempre tenendo presente l’esempio di Gesù e sempre cercando realizzare “il Suo sentimento”.

Tutto ciò, però, non è in contraddizione con la ricerca dell’eccellenza nel servizio al Signore, in ogni campo e ad ogni livello.

Neemia ebbe il suo Anania e l’apostolo Paolo il suo Timoteo. Furono uomini che si distinsero fra tanti, per fedeltà, timore di Dio, dedizione al servizio. Lo Spirito Santo guidò gli scrittori sacri a perpetuare il ricordo di come seppero distinguersi onorando Dio ed essendo da Lui onorati.

Queste cose, certamente, furono scritte per noi.

Carissimi nel Signore, riflettiamo ed esaminiamoci e domandiamoci:

C’è qualcuno disposto a ricercare l’eccellenza per onorare Cristo? Non “a spese degli altri”, non per ambizione, non cercando gloria o onore per sé e mai entrando in competizione con gli altri?

Siamo disposti, come Comunità, a riconoscere ed apprezzare le eccellenze quando Dio (non l’uomo) le metterà in evidenza per la Sua gloria?

È certamente una sfida ardua, ma Dio ci aiuti a non rinunciare per paura di sbagliare, ma ad essere sensibili alla Sua guida.

Vogliamo provarci?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.