Non sei invisibile
30 Agosto 2017
Una Famiglia Felice
11 Settembre 2017

Questa prova non ti distruggerà

Simone, Simone, ecco, Satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano; ma io ho pregato per te…
(Luca 22:31, 32)

 

Gesù pronunciò queste parole qualche ora prima di essere arrestato. Di lì a poco Pietro, travolto dagli eventi, Lo avrebbe rinnegato per poi pentirsene amaramente, maturando dentro di sé dei tremendi sensi di colpa.

Possiamo immaginare che nel tempo trascorso dal rinnegamento alla riabilitazione, più volte Pietro si sia ritrovato a pensare al significato delle parole di Gesù: “Ma io ho pregato per te, affinché la tua fede non venga meno; e tu, quando sarai convertito, fortifica i tuoi fratelli”.

Chissà se non furono proprio quelle parole a trattenerlo dalla completa disperazione, a dare un senso a tutto quel travaglio.

È difficile rimanere lucidi quando gli eventi ti sconvolgono e la vita si fa complicata, ma la Parola di stamattina, ci incoraggia a non disperare quando siamo provati.

Da essa possiamo trarre degli insegnamenti che non solo ci fortificano per sopportare, ma ci equipaggiano per trionfare.

  1. La prova non è imprevista. Gesù, sa tutto, ci avverte e ci prepara.
  2. La prova non ci troverà soli. Gesù intercede per noi.
  3. La prova non ci distruggerà. Gesù ci preserverà e la renderà, addirittura, produttiva.

Carissimi, stamattina la Parola è rivolta in maniera particolare a chi sta affrontando (o sta per affrontare) un momento difficile, una sfida ardua, e comunica un messaggio molto semplice.

Qualunque situazione tu stia vivendo Gesù non è colto di sorpresa, Egli intercede per te e, se tu ti fidi di Lui, sappi per certo una cosa: Questa prova non ti distruggerà, anzi Egli la userà per dare maggior senso alla tua vita, per darti uno scopo, per la Sua gloria.

Ci credi?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.