La casa del Padre
25 Aprile 2020
Gesù: la via, la verità, la vita
28 Aprile 2020

Quel Che Non So, Quel Che So… E Quel Che Importa Veramente

Vado a Gerusalemme, senza sapere le cose che là mi accadranno. So soltanto che lo Spirito Santo in ogni città mi attesta che mi attendono catene e tribolazioni. Ma non faccio nessun conto della mia vita, come se mi fosse preziosa, pur di condurre a termine la mia corsa e il servizio affidatomi dal Signore Gesù, cioè di testimoniare del vangelo della grazia di Dio
(Atti 20:22-24)

 

Le parole di Paolo agli anziani di Efeso sono piene di sentimenti paterni e pastorali. Egli sta per partire e desidera incoraggiare i responsabili dell’Opera.

Sono versetti di grande intensità emotiva, in cui risaltano tre cose che vogliamo considerare.

Paolo dice…

Ci sono cose che non so. “Non so quello che mi accadrà”. L’incertezza non è facile per nessuno, soprattutto per chi ha delle responsabilità. Non dovremmo mai scordare che il cristianesimo non è dispensatore di certezze (ce la faremo, tutto andrà bene…) ma di certezza, quella che si fonda sulla fede che Dio ha il controllo, punto.

Ci sono cose che so. “Mi aspettano tempi difficili, dovunque andrò”. Non v’è dubbio che, anche per noi, fra le poche certezze di questo periodo, abbiamo la consapevolezza che ci aspettano tempi difficili e sfide mai affrontate prima.

C’è una sola cosa che conta. “Tuttavia – egli continua – quel che più mi importa non è la mia vita, ma portare a termine la missione che il Signore Gesù mi ha affidato: essere Suo testimone”.

Carissimi, considerata la situazione che stiamo vivendo è chiaro che sono più le cose che non sappiamo che quelle che sappiamo e che le poche che sappiamo non ci lasciano sereni per il futuro. Possa il Signore donarci la forza, la determinazione e la fede di Paolo per non dimenticare che quel che importa non è soltanto la nostra vita, ma la nostra missione: essere fedeli testimoni di Colui che ha dato la Sua vita per noi, ci ha redenti e ci ha chiamati al Suo servizio!

Con una visione del genere, anche se qualcosa non dovesse andare per il verso giusto, #tuttoandràbene, comunque!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.