Malvagità Inconsapevole
3 Luglio 2018
Piegato, Ma Non Spezzato!
17 Luglio 2018

Pienezza Pratica

V’era una certa discepola, chiamata Tabita… costei era piena di buone opere, e di limosine
(Atti 9:36, Vers. Diodati)

 

Nel libro degli Atti si parla molto di persone “piene della grazia di Dio”.

Quando la Chiesa cercava dei diaconi fu richiesto che fossero “pieni di Spirito e di sapienza”.

Stefano, protomartire, è definito “pieno di fede e di Spirito Santo, di grazia e di potenza”.

Barnaba, figlio di consolazione, è descritto come “pieno di Spirito Santo e di fede”.

Senza dubbio c’è grande necessità della pienezza dello Spirito Santo, di sapienza, fede, grazia e potenza.

L’essenza del cristianesimo e l’efficacia della testimonianza cristiana dipendono da questo, non da talenti, capacità o intraprendenza.

Non smetteremo mai, perciò, di ricercare quella pienezza che ci dona la grazia di avere un impatto sulle vite delle persone che Dio ci fa incontrare ogni giorno.

Oggi però, vogliamo soffermarci su una pienezza particolare: la pienezza pratica di Tabita, che è descritta come “piena di buone opere”.

Quando Pietro si recò a Giaffa perché Tabita era morta, le vedove mostrarono a Pietro i capi di vestiario che lei confezionava a dimostrazione della concretezza della fede di una donna che viveva un cristianesimo pratico, concreto, tangibile.

Il fatto che il Signore concesse alla chiesa che Tabita ritornasse in vita, ci fa capire quanto fosse preziosa, unica e forse insostituibile la sua opera.

Ci spinge soprattutto a domandarci se stiamo pregando che, oltre all’indispensabile pienezza dello Spirito Santo, non ci sia urgenza di credenti pieni di opere buone, per lasciare un segno concreto nella Comunità e nella società.

Gesù sta cercando discepoli che, come il loro Maestro, siano in grado prima di “fare” e non solo di “insegnare”.

C’è qualcuno che si vuol mettere a disposizione?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.