Il Signore è Colui che ti sostiene!
24 Giugno 2021
Gettare il peso, si… ma come?
29 Giugno 2021

Passato, presente e futuro

Io ho pietà di questa gente; poiché da tre giorni sta con me e non ha da mangiare. Se li rimando a casa digiuni, verranno meno per strada; perché alcuni di loro sono venuti da lontano

(Marco 8:1-3)

Nei versetti di oggi la provvidenza divina, nonostante sia descritta con parole semplici, rivela la straordinaria grandezza della conoscenza, dell’amore e della potenza di Cristo, mentre si accinge a saziare una folla affamata.

Questa mattina ci soffermeremo in particolare sulla Sua conoscenza, descritta efficacemente nelle parole che Gesù rivolge ai discepoli, mostrando come Lui conosca…

  • … il loro passato, sa “da dove vengono”, “quanta strada hanno fatto”: Questa gente da tre giorni sta con me alcuni di loro sono venuti da lontano;
  • … il loro presente, la loro condizione, il loro bisogno attuale: non ha da mangiare;
  • … il loro futuro, sa bene che senza il Suo aiuto non ce la faranno: Se li rimando a casa digiuni, verranno meno per strada…

Così, in queste poche parole, è chiaro riconoscere la visione globale di Gesù. Lui non si limita a osservare il bisogno corrente, ma collegandolo con il passato e prevedendo il futuro, provvede loro quello che necessita per andare avanti, moltiplicando i pani e facendoli giungere a ciascuno finché tutti mangino e siano saziati.

Carissimi, a inizio di questa settimana, ci sia di consolazione e incoraggiamento la conoscenza di Gesù, così profonda, completa e compassionevole in favore di quelli che “stanno con Lui”.

  • Lui sa da dove veniamo, di ognuno di noi conosce la fatica e il travaglio, i sogni e le aspirazioni.
  • Lui sa dove siamo, se siamo stanchi e carichi o se stiamo bene e in forma.
  • Lui sa, cosa molto importante, dove siamo diretti, perché Lui, il futuro, non lo prevede, ma lo vede, chiaramente!

Perciò, amici e fratelli, Dio ci aiuti a ricordare che Lui è totalmente coinvolto per aiutarci nel cammino e a non dubitare mai di Lui, anche perché… Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno.

Per l’appunto: passato, presente e futuro!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.