Ritorna sui tuoi passi
13 Gennaio 2015
Per tutta la vita
28 Gennaio 2015

No Signore, mai!

Gesù gli rispose: «Tu non sai ora quello che io faccio, ma lo capirai dopo». Pietro gli disse: «Non mi laverai mai i piedi!»
(Giovanni 13:7-8).

 

 

Che Gesù si vestisse da servo, Pietro lo poteva anche accettare. Ora, però, mentre si chinava per lavargli i piedi, stava facendo una cosa che lui non riusciva proprio a capire e, di conseguenza, ad accettare.
Gesù cerca di tranquillizzarlo, di spingerlo a fidarsi di Lui. Del resto, non è la prima volta che gli chiede di fare una cosa “strana”: Si dovrebbe ricordare di quando gli aveva chiesto di pescare in pieno giorno dopo una notte di inutili fatiche. O di quando gli disse che avrebbe trovato una moneta nella bocca d’un pesce…
Eppure Pietro insiste: “No Signore, mai!”.
Carissimi, è probabile che queste parole giungano ad alcuni di noi mentre stanno “contendendo” con Dio perché sta facendo (o permettendo) qualcosa nella loro vita che essi considerano inconcepibile, inaccettabile.
Qualcuno sta forse pensando, con tutto il rispetto: “Signore mi sono fidato di te tante volte, ma quello che ora mi chiedi, che stai facendo, non lo accetterò, mai!”.
Davanti al rifiuto di Pietro, Gesù disse più o meno così: “Se non mi lasci fare, hai chiuso con me”.
Soltanto allora Pietro si arrese.
Amato in Cristo, davanti alle difficoltà, alla sfida che ti è proposta o alla privazione che forse stai conoscendo, è normale ed umano che tu sia tentato, come l’apostolo, di dire: “No Signore, mai!”.
Gesù, però stamattina ti si avvicina con amorevole fermezza per dirti: “Lasciami fare. Tu non sai ora quello che faccio, ma lo capirai dopo. Se ti rifiuti, perderai la possibilità di vedere la Mia gloria nella tua vita. Devi fidarti di Me!”.
Che risponderai?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @Buonasettimana

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.