Consolazione per i falliti
26 Settembre 2016
Perché aveva avuto fiducia nel suo Dio
10 Ottobre 2016

Nessuno è in grado… ma tu puoi

Dammene l’interpretazione, perché nessuno dei saggi del mio regno è in grado di darmela; ma tu puoi…
[Daniele 4:18]

Nabucodonosor, sovrano presuntuoso, è tormentato da un mistero che gli toglie il sonno. Nel suo regno, tra i suoi saggi nessuno può aiutarlo.

Così si rivolge a uno dei Giudei deportati che lo ha molto impressionato, perché dotato di una saggezza unica: Daniele. Il modo in cui lo descrive stupisce, soprattutto perché proviene da un uomo superbo: “Nessuno è in grado… ma tu puoi”.

Questo, sebbene il profeta, in un’altra occasione aveva precisato: “Non perché la mia saggezza sia superiore a quella di tutti gli altri” (2:30).

La Bibbia, infatti, ci dice qual era il suo segreto: “Daniele si distingueva perché c’era in lui uno spirito straordinario” (6:3).

Che cosa possiamo imparare da questa storia?

Una verità molto semplice: I figli di Dio hanno una saggezza e un’energia fuori dal normale.

Non si tratta teorizzare una superiorità superba e spocchiosa, ma di riconoscere il valore di una vita rigenerata mediante la fede nel sacrificio di Gesù Cristo.

Non è la pretesa di imporre una religione come migliore di un’altra, ma di dichiarare l’efficacia della presenza e dell’influenza dello Spirto Santo: “Infatti tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, sono figli di Dio” (Rm 8:14).

Perciò carissimi, se abbiamo realizzato il perdono dei peccati e la nuova vita in Cristo Gesù, davanti alle sfide, alle difficoltà e agli impegni della vita non lasciamoci scoraggiare, perché lo Spirito di Dio è in grado di permetterci di capire, parlare e agire diversamente dagli altri.

Onoriamo Cristo, camminiamo nell’ubbidienza alla Sua Parola, arresi alla guida del Suo Spirito, e perfino chi non Lo conosce dovrà testimoniare: “Nessuno è in grado… ma tu puoi”.

Signore grazie, a Te solo la gloria!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.