“Guerra al terrore”
7 Novembre 2016
“Roba” inutile
21 Novembre 2016

La “Roba”

Esaù [disse]: “Io ho molta roba, fratello mio…”.

Ma Giacobbe disse: “Dio è stato molto buono con me, e io ho di tutto”

[Leggere Genesi 33:9-11]

 

Le differenze fra Giacobbe ed Esaù sono tante e qui non possiamo approfondire. Il nostro passo, però, rivela un dettaglio piccolo, ma non secondario, che li distingue: il loro rapporto con “la roba”, le cose materiali, le ricchezze.

Giacobbe, incontrando dopo anni il fratello ferito, voleva fargli un dono, ma Esaù – forse anche cordialmente – declinò l’offerta, dicendo: “Io ho molta roba”.

Giacobbe, invece, che aveva appena realizzato la benedizione che gli aveva cambiato la vita, insistendo perché accettasse, gli disse: “Dio è stato molto buono con me, e io ho di tutto”.

In una società sempre più materialista e attaccata “alla roba”, possa il Signore aiutarci a conservare la visione di Giacobbe e a capire che ciò che possediamo è un segno della graziosa benevolenza di Dio.

E, di conseguenza, per le cose di cui abbiamo bisogno, ci aiuti a dipendere da Lui che non abbandona quelli che confidano in Lui.

Perciò, carissimo…

Se Dio ti ha provveduto a sufficienza, non ti inorgoglire e non ti legare alle cose materiali, anzi sii generoso verso chi ha bisogno.

Se stai in ansia perché non hai a sufficienza, non lasciarti angosciare da nulla, ma confida nel Signore che si prende cura di te.

E, insieme, ricordiamo: “Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui?” (Romani 8:32).

Signore, aiutaci a credere!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.