La mano tesa di Dio

Il Signore sostiene tutti quelli che cadono e rialza tutti quelli che sono curvi.

Tu apri la tua mano, e dai cibo a volontà a tutti i viventi.

(Salmo 145:14, 16)

I versetti di oggi descrivono la cura di Dio in favore dei Suoi figli. È facile immaginare qui la Sua mano protesa per aiutare i Suoi, come Padre amorevole, come Pastore previdente.

È consolante sapere che nel nostro cammino di fede, dovunque la vita ci porti, la Sua mano sia sempre in grado di raggiungerci, in modi diversi a seconda della necessità.

Anzitutto ci consola sapere che la forte mano di Dio ci sorregge quando rischiamo di cadere. Non possiamo nasconderci che, nonostante la Sua guida, talvolta a causa del terreno insidioso e delle nostre fragilità, ci capita di vacillare e cadere. Perciò è scritto: Se cade, non è però atterrato, perché il Signore lo sostiene per la mano. Che bello sapere che la forte mano di Dio ci sostiene con vigore, evitandoci il peggio.

La vita però, ci insegna che nonostante la salda mano di Dio, qualche volta può accaderci di cadere, di lasciarci andare, deprimerci. Qui, però, entra in gioco la mano pietosa di Dio, sempre tesa per rialzare quelli che sono caduti, ricurvi, depressi. 

A completamento di questo quadro altamente consolatorio, il nostro salmo ci consegna anche un’altra preziosa immagine, la mano generosa di Dio: Tu apri la tua mano, e dai cibo a volontà!

Si amici e fratelli, Dio ci aiuti, tutti i giorni di questo nuovo anno, a tenere gli occhi fissati sulla mano tesa di Dio, che potente, pietosa e generosa, si prende cura di noi, provvedendoci quello che ci serve per servirLo come a Lui piace!

Carissimi, teniamo sempre lo sguardo fisso sulle mani di Cristo, verso quelle mani che, nonostante lo straordinario miracolo della risurrezione, portano ancora i segni della croce!

Quei segni ci parlano di amore, di forza, di compassione, di provvidenza e di cura e sono la garanzia di Dio per tutti quelli che confidano in Lui, per guidarli, sostenerli, rialzarli e saziarli, tutti i giorni della loro vita!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.