Storia di Ester
27 Giugno 2014
La firma di Dio
7 Luglio 2014

Il Primo e l’Ultimo

Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, dei quali io sono il primo…

A me, dico, che sono il minimo fra tutti i santi…

(I Timoteo 1:15; Efesini 3:8)

 

 

Si è detto molto sulla grandezza e unicità del ministerio di Paolo. Indubbiamente egli è uno dei protagonisti del Nuovo Testamento.

Nonostante l’eccezionalità del ministerio del Battista e sebbene Pietro e Giovanni siano stati molto onorati nel ruolo affidatogli nella storia della Grazia, Paolo emerge su tutti: come figura, mole di lavoro, quantità di scritti e per l’influenza avuta sul cristianesimo fino a oggi.

Eppure tanta “grandezza” contrasta con la considerazione che egli ha di sé mentre si definisce “il primo dei peccatori, l’ultimo dei cristiani”.

Ci ricorda le parole di Gesù quando disse ai discepoli che gli uomini cercano di signoreggiare e dominare sugli altri: Ma –  Egli aggiunse – non è così tra di voi; anzi, chiunque vorrà essere grande fra voi, sarà vostro servitore; e chiunque, tra di voi, vorrà essere primo sarà servo di tutti.

Cari amici e fratelli, considerando la vita di Paolo, la sua serenità nelle prove, l’efficacia del suo ministerio e la compiutezza della sua esistenza, possiamo  imparare da lui, come egli da Cristo, il Quale disse di non essere venuto per essere servito, ma per servire, e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti.

Diventiamo pure noi consapevoli della nostra indegnità, non cerchiamo mai di imporre noi stessi e conduciamo la nostra vita fiduciosi nella grazia di Dio che ristora il peccatore e lo rende uno strumento efficace nelle Sue capaci mani.

La settimana che inizia affrontiamola con questa doppia consapevolezza, lasciando che la grazia di Dio operi in noi: per annunciare il Suo Vangelo e per edificare la Sua chiesa… per la Sua sola gloria.

——————————————————————————————————————

Aniello & Rosanna Esposito

 

Twitter: @Buonasettimana

 

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.