Dio ha fatto l’impossibile
25 Gennaio 2016
Dieci volte differente
8 Febbraio 2016

Il piacere di dare

Non temere, piccolo gregge; perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il regno
[Luca 12:22-34]

 

Tra le necessità reali e urgenti e quelle indotte dalle mode e da uno stile di vita materialistico e superficiale, non c’è famiglia che non sia preoccupata per le risorse insufficienti.

Nel nostro testo Gesù desidera tranquillizzare i Suoi, incoraggiandoli a confidare nella Provvidenza: “Se Dio riveste così l’erba, che oggi è nel campo e domani è gettata nel forno, quanto più vestirà voi, gente di poca fede! Anche voi non state a cercare che cosa mangerete e che cosa berrete, e non state in ansia! Perché è la gente del mondo che ricerca tutte queste cose, ma il Padre vostro sa che ne avete bisogno”.

Poi chiede loro di fare una scelta di priorità: “Cercate piuttosto il suo regno, e queste cose vi saranno date in più”.

Infine, c’è il nostro versetto: “Non temere, piccolo gregge; perché al Padre vostro è piaciuto…”.

È piacere di Dio quello di perdonare, liberare e salvare quelli che confidano in Lui. È Suo sommo, eterno piacere provvedere per i Suoi figli, che si arrendono alla Sua buona, perfetta e gradita volontà.

Fin dall’antico testamento Dio ha dichiarato il Suo carattere: “Com’è vero che io vivo… io non mi compiaccio della morte dell’empio, ma che l’empio si converta dalla sua via e viva” [Ezechiele 33:11].

Carissimi, ricordiamo che Dio non è una controparte ostile o indifferente e teniamo ben presente che, qualunque sia la nostra attuale preoccupazione, il Padre vuole e ha piacere di prendersi cura di noi.

Sì! È stato Suo piacere prendere un piccolo, ridicolizzato e disprezzato gregge per donargli il Suo regno.

Ora e per l’eternità.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.