Gli “eroi” di tutti i giorni

Figli di Ascer uomini scelti, forti e valorosi, per il servizio militare.

Figli di Obed-Edom… erano uomini valorosi e pieni di forza per il servizio.

(1Cronache 7:40; 26:8)

Nel primo libro delle Cronache troviamo il censimento dei diversi credenti impegnati nelle varie attività del regno. I nostri versetti contengono la descrizione di due categorie di servitori, i militari e i leviti (i portinai), entrambi definiti “forti e valorosi per il servizio”.

Forza e valore, dunque, per affrontare la battaglia, svolgere compiti “importanti” e superare grandi sfide, ma anche per offrire il proprio servizio, ogni giorno nel tempio.

La fede in Dio, infatti, è in grado di fornirci forza e valore per ogni tipo di attività e servizio,  al meglio delle nostre capacità, sfruttando le opportunità, per la gloria del Suo Nome.

Forza e valore, perciò, non sono intese per renderci eroi epici, campioni fuori dall’ordinario, sempre sulla cresta dell’onda, sempre portati in trionfo.

Certo, c’era sicuramente una differenza fra gli armati che seguivano Davide nelle parate e nelle battaglie e il discreto servizio dei portinai del tempio, ma per entrambi i compiti, erano necessaria la forza e indispensabile il valore.

La forza e il valore fratelli, non ci servono soltanto per le “grandi cose”, la fede non è concepita solo per compiere prodezze da prima pagina, ma anche per svolgere i compiti di ogni giorno che nessuno nota e per cui non sono previsti applausi!

Forza e valore, servono per le “piccole cose”, come, per esempio, uscire di casa per trebbiare del grano e nasconderlo ai saccheggiatori. Un gesto, quello di Gedeone, minimo, trascurabile, apparentemente insignificante: l’iniziativa di un modesto contadino, che però fu notato dall’Angelo del Signore, che gli disse: “Il Signore è con te, o uomo forte e valoroso!” (Giudici 6:12).

La storia che segue, fatta di segni e di prodigi, di vittorie e di bottini, non può essere letta senza ricordare che Gedeone, prima di essere il generale vittorioso, era un uomo ordinario che Dio usò per un compito straordinario!

Questo oggi Cristo cerca, questo oggi serve nelle comunità, di questo c’è bisogno nel mondo!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.