Quando Dio si alza in piedi!
28 Gennaio 2021
Quando finirà tutto questo?
2 Febbraio 2021

Gesù mette tutto a tacere

Gesù disse loro: «Perché avete paura, o gente di poca fede?» Allora, alzatosi, sgridò i venti e il mare, e si fece gran bonaccia (Matteo 8:26)

Gesù era salito in barca e i Suoi discepoli L’avevano seguito. Improvvisamente sul lago si era scatenata una grande tempesta e le onde erano tanto alte che coprivano la barca. Ma Lui dormiva. I discepoli si avvicinarono per svegliarLo gridando: Signore, salvaci! Affondiamo!

Il versetto di oggi descrive la reazione di Gesù che, come prima cosa, rimproverò i discepoli e dopo si alzò sgridando i venti e i mari, calmando la tempesta.

È una scena bellissima: dei momenti di enorme concitazione che sfociano improvvisamente in una “gran bonaccia”.

Il rumore più minaccioso per noi è quello dei venti e del mare che insidia la nostra incolumità, ma come spesso accade, Gesù non vede le cose come le vediamo noi. Lui sente “delle voci” molto più pericolose di quelle degli agenti atmosferici e decide di “metterle subito a tacere”, prima ancora di occuparsi della tempesta.

Quali sono?

Gesù mette anzitutto a tacere la voce della paura. Il Signore sa che in questo mondo ci sono tante “voci” che ci vogliono spingere a perdere la calma, a reazioni scomposte.

Gesù mette anche a tacere un’altra voce che s’intreccia con la precedente, quella del dubbio. Dobbiamo ammettere, purtroppo, che nella storia della fede il dubbio e la paura hanno spinto tanti verso il compromesso, la ribellione e il fallimento.

Carissimi, è molto probabile che tanti di noi oggi sono attaccati e frastornati da “venti di tempesta”, che non si possono ignorare e non è giusto minimizzare, e che solo il Signore è in grado di capire.

Dio ci aiuti però, anche se le acque del mare rumoreggiano, schiumano e si gonfiano, a non permettere che altre voci, dentro di noi, possano spingerci alla paura e al dubbio, perché Lui è per noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle difficoltà, perciò noi non temeremo!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.