Dio non è come te!
20 Agosto 2012
La Fede che “Ribatte”
4 Settembre 2012

Fede con i “ma” e con i “se” …

“Ma” e “se”. Quando sono avversative e dubitative, queste due parole possono distruggere la fede. Quando, invece, sono riferite all’affidabilità della Parola di Cristo, diventano leve della fede che realizza miracoli, che va oltre le leggi naturali.

Ricordiamo Pietro dopo una notte di inutili sforzi per pescare. Gesù gli disse: «Prendi il largo e calate le reti per la pesca». Egli rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla Tua Parola getterò le reti».

E quando, durante una tempesta, un’ombra indistinguibile si avvicina nel vento, fra i flutti? Ti ricordi che cosa disse Pietro? «Signore, se sei Tu, comandami di venire da Te sull’acqua».

In entrambi i casi il ragionamento della (piccola) fede di Pietro è semplice.

Pescare stamattina? “L’esperienza mi dice che non è possibile, ma il Maestro sembra saperne più di me, mi voglio fidare di Lui…” La fede fu ricompensata, una miracolosa pesca mise Simone “in ginocchio”, consapevole della santità di Cristo e della propria indegnità, cambiò la sua vita, divenne pescatore d’uomini, scelse definitivamente di seguire Gesù.

Camminare sull’acqua? “Forse da bambino ci avrò perfino provato, ma ora sono adulto, so che non è possibile. Una cosa, però, la so: Se c’è uno che può farlo, quello è Gesù”.  Così con coraggio e con fede (poca, in verità) egli dice: “Se lo dici tu, io so che potrò anche camminare sull’acqua”. E così fu.

Carissimi amici e fratelli,  possa lo Spirito Santo stamattina trovare disponibilità nella nostra vita per spingerci a coraggiosi ragionamenti di fede sicché, con piccoli ma e se, possiamo distruggere ogni pensiero che vuole contraddire la Parola di Cristo, impedendoci di fidarci di Lui.

L’esperienza e la logica dicono che la tua condizione è insanabile, il tuo problema è irrisolvibile? Il peccato, il vizio che ti lega, il male che ti colpisce sono duri a vincere? Non c’è rimedio ai guai che hai fatto o alle ferite che hai ricevuto? I tuoi sforzi hanno fallito?

Bene! È il momento di prestare finalmente fede alla Parola di Cristo. Con semplicità rivolgiti a Lui in preghiera: “Signore, io so che è impossibile, lo so per esperienza… ma alla Tua Parola, io ubbidirò, se me lo dici Tu ci crederò. Perché tutto è possibile a Te, ogni cosa è possibile per chi crede in Te”!