Nella tempesta con Gesù (A. A. Esposito)
13 Febbraio 2011
Quando Gesù viene a casa tua (A. A. Esposito)
20 Marzo 2011

Come riscaldare un cuore freddo (A. A. Esposito)

Genesi 45:21-28

21 I figli d’Israele fecero cosí e Giuseppe diede loro dei carri, secondo l’ordine del faraone, e diede loro delle provviste per il viaggio.22 Diede un abito di ricambio per ciascuno, ma a Beniamino diede trecento sicli d’argento e cinque mute di vestiti;23 a suo padre mandò questo: dieci asini carichi delle migliori cose d’Egitto, dieci asine cariche di grano, di pane e di viveri per suo padre durante il viaggio.

24 Cosí congedò i suoi fratelli e questi partirono; ed egli disse loro: «Non ci siano, durante il viaggio, delle liti tra di voi».
25 Essi risalirono dall’Egitto e giunsero nel paese di Canaan, da Giacobbe loro padre.26 Gli riferirono ogni cosa, dicendo: «Giuseppe vive ancora ed è governatore di tutto il paese d’Egitto». Ma il suo cuore rimase freddo, perché egli non credeva loro.27 Essi gli ripeterono tutte le parole che Giuseppe aveva dette loro. Quando egli vide i carri che Giuseppe aveva mandato per trasportarlo, lo spirito di Giacobbe loro padre si ravvivò.

28 E Israele disse: «Basta, mio figlio Giuseppe vive ancora; io andrò e lo vedrò prima di morire».

Luca 24:13-33

13 Due di loro se ne andavano in quello stesso giorno a un villaggio di nome Emmaus, distante da Gerusalemme sessanta stadi;14 e parlavano tra di loro di tutte le cose che erano accadute.15 Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesú stesso si avvicinò e cominciò a camminare con loro.16 Ma i loro occhi erano impediti a tal punto che non lo riconoscevano.17 Egli domandò loro: «Di che discorrete fra di voi lungo il cammino?» Ed essi si fermarono tutti tristi.18 Uno dei due, che si chiamava Cleopa, gli rispose: «Tu solo, tra i forestieri, stando in Gerusalemme, non hai saputo le cose che vi sono accadute in questi giorni?»19 Egli disse loro: «Quali?» Essi gli risposero: «Il fatto di Gesú Nazareno, che era un profeta potente in opere e in parole davanti a Dio e a tutto il popolo;20 come i capi dei sacerdoti e i nostri magistrati lo hanno fatto condannare a morte e lo hanno crocifisso.21 Noi speravamo che fosse lui che avrebbe liberato Israele; invece, con tutto ciò, ecco il terzo giorno da quando sono accadute queste cose.22 È vero che certe donne tra di noi ci hanno fatto stupire; andate la mattina di buon’ora al sepolcro,23 non hanno trovato il suo corpo, e sono ritornate dicendo di aver avuto anche una visione di angeli, i quali dicono che egli è vivo.24 Alcuni dei nostri sono andati al sepolcro e hanno trovato tutto come avevano detto le donne; ma lui non lo hanno visto».25 Allora Gesú disse loro: «O insensati e lenti di cuore a credere a tutte le cose che i profeti hanno dette!26 Non doveva il Cristo soffrire tutto ciò ed entrare nella sua gloria?»27 E, cominciando da Mosè e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le Scritture le cose che lo riguardavano.28 Quando si furono avvicinati al villaggio dove andavano, egli fece come se volesse proseguire.29 Essi lo trattennero, dicendo: «Rimani con noi, perché si fa sera e il giorno sta per finire». Ed egli entrò per rimanere con loro.30 Quando fu a tavola con loro prese il pane, lo benedisse, lo spezzò e lo diede loro.31 Allora i loro occhi furono aperti e lo riconobbero; ma egli scomparve alla loro vista.32 Ed essi dissero l’uno all’altro: «Non sentivamo forse ardere il cuore dentro di noi mentr’egli ci parlava per la via e ci spiegava le Scritture?»33 E, alzatisi in quello stesso momento, tornarono a Gerusalemme e trovarono riuniti gli undici e quelli che erano con loro,

ASCOLTA