Non fermarti nella notte
7 Aprile 2015
Su chi ti appoggi?
20 Aprile 2015

Cibo in abbondanza

 

Se li rimando a casa digiuni, verranno meno per strada… Tutti mangiarono e furono saziati; e dei pezzi avanzati si raccolsero sette panieri
(Marco 8:3-8)

 

Considerando il miracolo della moltiplicazione dei pani possiamo osservare il modo in cui Dio risponde alle nostre necessità mediante il Suo Figlio Gesù che è il pane sceso dal cielo.

In Lui noi abbiamo, anzitutto, il nutrimento di cui abbiamo bisogno. A quella folla numerosissima si sarebbero potute dare molte cose (indumenti, istruzione…) ma se non avessero mangiato, sarebbero venuti meno per strada.

Ancora oggi dobbiamo ricordare che Cristo è il bisogno primario di ogni essere umano: che giova all’uomo guadagnare tutto il mondo se poi perde l’anima sua? Chi può salvare l’anima! Soltanto Cristo.

Mediante la Sua morte espiatoria Egli ha pagato il debito del nostro peccato e, per la fede nel Suo nome, abbiamo ricevuto il perdono dei peccati e la Vita eterna.

In Cristo, poi, abbiamo il nutrimento che sazia appieno. Egli è l’Unico in grado di soddisfare compiutamente la nostra vita. Non saremo sazi se avremo più affetto, amici, denaro, vacanze o se saremo più magri, belli, istruiti e preparati. Qualunque soddisfazione di questa terra dura poco, costa cara e non è priva di controindicazioni.

Infine, in Cristo abbiamo il nutrimento che sovrabbonda. Le compassioni di Dio non si esauriscono. Mai. Le dodici ceste piene… testimoniano che la Grazia di Dio non è soltanto sufficiente ma è abbondante, traboccante. Non v’è timore che si esaurisca, che il Suo torrente si prosciughi.

La vita che Dio desidera per noi è vita in abbondanza, eterna e gloriosa.

Quanti di noi stamattina sono tanto affamati da rischiare di venire meno lungo la strada? Che cosa stiamo aspettando?

Andiamo a Cristo, cibiamoci di Lui e troviamo in Lui la vita.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @Buonasettimana

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.