Fecondi Nell’Avversità
19 Marzo 2018
In Cerca Di Un Posto Migliore
9 Aprile 2018

Che Cosa Stai Ricercando?

Una cosa ho chiesto al Signore, e quella ricerco
(Salmo 27:4)

 

Il salmo 27, pieno di certezze e speranze ha incoraggiato molti credenti, edificato molte anime, ispirato molti inni.

Uno dei versetti di questo componimento di Davide è il testo di oggi: “Una cosa ho chiesto al Signore, e quella ricerco…”.

È un’affermazione che fa molto riflettere sul nostro modo di pregare e, sul nostro rapporto con Dio. Questo perché spesso noi chiediamo al Signore una cosa, ma nella pratica ne cerchiamo un’altra, talvolta perfino l’opposto.

Chiediamo al Signore la grazia di essere liberati, ma poi continuiamo a ricercare quel che ci lega e schiavizza.

Chiediamo al Signore la forza di servirLo ma poi ricerchiamo le cose di questo mondo con avidità irrefrenabile.

Chiediamo al Signore la grazia della consacrazione e della santificazione, ma poi ricerchiamo le cose del mondo, schiavi della mondanità.

Chiediamo al Signore aiuto nel lavoro, nello studio e nel servizio, ma poi ricerchiamo altro, altrove, cedendo alla pigrizia e alla comodità.

Chiediamo al Signore la forza di amare e perdonare, ma poi ricerchiamo, (spesso ostinatamente) l’egoismo e indugiamo nel risentimento.

Carissimo, forse in questa fase della tua vita stai contestando Dio perché non ti da quello che hai chiesto, e Lui oggi viene a trovarti dicendoti: “Ma tu, stai ricercando quello che Mi hai chiesto?”.

Dobbiamo ricordare che la fede non è soltanto quella virtù che ci mette in condizione di chiedere, ma anche di ricercare e, nel caso, di bussare.

Senza mai dubitare e imparando ad aspettare.

Signore, aiutaci!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.