La paura: prevenzione e cura
24 Ottobre 2016
“Guerra al terrore”
7 Novembre 2016

Bagaglio a mano

Ma Lot indugiava; e quegli uomini presero per la mano lui, sua moglie e le sue due figlie, perché il Signore lo voleva risparmiare; lo portarono via…
[Genesi 19:16]

 

Bagaglio a mano, nel gergo dei viaggi aerei è la definizione della valigia che è si può portare in cabina. Il bagaglio a mano, di per sé, deve essere limitato in dimensioni e peso: concettualmente è ciò che si può trasportare a mano.

Che cosa c’entra con la storia di Lot?

Vediamo.

Lot era stato avvisato che Sodoma sarebbe stata distrutta perché sotto il giudizio di Dio.

Se avesse compreso la gravità della situazione non avrebbe trovato dei servi per organizzare dei carri, per portare in salvo tutto ciò che possedeva?

Lot, invece, indugiò, tergiversò e perse tempo finché non fu troppo tardi.

Così gli angeli furono costretti a prendere per mano i quattro superstiti, che dunque avevano soltanto una mano libera per portare qualcosa in salvo.

La storia di Lot non è forse un ammonimento per noi?

Se non vogliamo rischiare di perdere tutto, è necessario che comprendiamo il tempo in cui stiamo vivendo per non essere travolti dal giudizio imminente.

Una Chiesa che si “accomoda troppo” nel mondo che giace nel maligno, rischia di dilapidare i tesori della grazia, di non essere adeguata nella missione.

Non possiamo permettercelo.

Carissimi, mentre Cristo ci chiama a santificazione, abbiamo l’opportunità – e la responsabilità – di salvare il più possibile dalla distruzione.

Non parliamo di ricchezze, bagagli e suppellettili, ma di rendere la nostra testimonianza più efficace per salvare quante più anime possibili, non solo della nostra famiglia.

Oggi, a noi come a Lot, viene detto: “Chi hai ancora qui? … falli uscire da questo luogo”.

Perché stiamo perdendo tempo?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.