Nutriti, saziati e …
13 Marzo 2017
Che ne sa Dio?
27 Marzo 2017

Avvenne, invece, tutto il contrario

Il giorno che i nemici dei Giudei speravano di averli in loro potere, avvenne invece tutto il contrario; poiché furono i Giudei ad avere in loro potere i loro nemici
(Ester 9:1)

La storia raccontata nel libro di Ester può essere definita così: “Un complotto malvagio che si risolve in un rovesciamento di sorti, che porta alla distruzione di chi voleva distruggere, alla sconfitta di chi pensava di avere già la vittoria in mano”.

Fin da quando, dopo la caduta, Dio maledisse il serpente, introducendo la figura di Chi (la progenie della donna, il Cristo) gli avrebbe schiacciato la testa, l’opera del nemico di Dio e dell’uomo ha in sé il verme corrosivo del fallimento.

Così la Parola di oggi, che è sicuramente rivolta a tutti, è indirizzata in maniera speciale a chi, credente in Dio e fiducioso nella Sua grazia, sta subendo una momentanea, apparente sconfitta.

Amico e fratello in Cristo, riguardando alla storia di Ester, cerca di imprimere nella mente questo semplice pensiero: “Se anche al momento il nemico sembra averla vinta, le circostanze sono contrarie e perfino gli amici ti voltano le spalle, non arrenderti. Non scrivere la parola fine sulla tua storia. Se resti fedele al Signore, da tutto il male che si è scagliato contro di te, Egli trarrà del bene per la Sua gloria e per la salute eterna della tua anima immortale”.

Stamattina il Vincitore per eccellenza, ti sussurra con amore: “Ti sto dicendo queste cose, affinché tu abbia pace in Me. Nel mondo avrai molti dolori; ma fatti coraggio, Io ho vinto il mondo” (cfr. Giovanni 16:33).

Oh Gesù, grazie!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.