Lot scelse per sé tutta la pianura del Giordano e partì andando verso oriente… e andò piantando le sue tende fino a Sodoma (Genesi 13:11, 12)

Molti anni prima di questo episodio Dio aveva rivolto una chiamata ad Abramo: “Va’ via dal tuo paese… e va’ nel paese che io ti mostrerò”.  La Bibbia ci dice che “Abramo prese Sarai sua moglie e Lot e partirono verso il paese di Canaan”.

Dunque, Dio aveva scelto un paese per Abramo, e Lot era partito a rimorchio dello zio, condividendone la fede e le scelte, fino all’episodio cui fa riferimento il nostro testo quando, a causa di problemi pratici, le due famiglie si separarono.

Abramo diede al nipote la precedenza per la scelta del territorio e questi, senza esitazione, scelse la pianura del Giordano, finendo per andare ad abitare a Sodoma, rischiando per due volte la vita e, alla fine, dissipando gran parte della sua eredità.

Sebbene la Scrittura dica che Lot fu giusto, ci insegna pure che con la sua fede riuscì a malapena a salvare sé stesso, senza esercitare alcuna influenza né sulla sua famiglia, né sulla società.

Ogni volta che fu davanti a un bivio scelse sempre in maniera infelice: la prima volta andò a Sodoma, la seconda – dopo la guerra – vi fece ritorno e la terza volta mentre fuggiva dal giudizio, quando gli angeli gli dissero: “Cerca scampo sul monte, altrimenti perirai!” Lui rispose: “No, … io non posso salvarmi sui monti… C’è questa città vicina per rifugiarmi, lascia che io fugga lì”.

Quale fu il problema di Lot?

La risposta è molto semplice: Egli scelse per sé!

Carissimi, nessuno si erga da maestro su Lot, ma ciascuno di noi si esamini bene per evitare di fare i suoi stessi errori e soffrire le sue stesse perdite.

Dio ci aiuti, quando ci troviamo davanti a scelte importanti a non farci confondere dall’apparenza, dalla convenienza e dalla comodità come avvenne a Lot.

Perché questo accada dobbiamo coltivare una comunione intima con Dio mediante la Parola e la preghiera per essere sempre in grado di riconoscere la guida del Suo Spirito, in modo non solo da evitare guai, ma di poter benedire gli altri!

Signore, guida i nostri passi nella Tua Parola!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.


PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato!