“Anch’io potrei parlare come voi, se voi foste al posto mio”

 (Giobbe 16:4)

Il libro di Giobbe descrive la storia dell’estremo dolore di un uomo timorato di Dio che vede la sua vita precipitare in un vortice di sofferenza senza fine. In questa sua condizione, sperimenta una terribile solitudine finché non riceve la visita di alcuni amici dei quali notiamo delle apprezzabili qualità: partirono, ciascuno dal proprio paese, e si misero d’accordo per andare a consolarlo, gli rimasero accanto sette giorni e sette notti, senza avere il coraggio di dirgli una parola, perché vedevano che il suo dolore era molto grande.

Purtroppo, dopo questa iniziale sensibilità, cominciarono a parlare. Con belle e sagge parole, ma senza alcun collegamento con la vita di Giobbe, finirono per giudicarlo e ferirlo, portandolo all’esasperazione.

Le parole del nostro versetto, pur nell’amarezza con cui furono pronunciate, spiegano l’errore degli amici di Giobbe: la totale mancanza di empatia, l’incapacità di porsi nella situazione di un’altra persona, di comprendere immediatamente i processi psichici dell’altro. 

“Porsi nella situazione di un’altra persona”, è una qualità già umanamente apprezzabile, ma quando scaturisce da una vita guidata dallo Spirito Santo diventa la straordinaria capacità di essere di consolazione e guarigione emotiva e spirituale.

Da dove, anzi da Chi proviene questa qualità?

Da Gesù, il Figlio di Dio che è in grado di simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, perché è stato tentato come noi in ogni cosa, però senza peccare.

Sia ringraziato Dio per il dono ineffabile del Suo amato Figlio, che ci ha provveduto, mediante la sola fede, il perdono dei peccati e la vita eterna, proprio grazie a questa straordinaria “immedesimazione”.

Carissimi, imparando da Gesù, vogliamo anche noi coltivare la virtù dell’empatia, per comprendere e non solo vedere, ascoltare prima di parlare, compatire e non giudicare, per  essere strumenti di consolazione, benedizione e guarigione in un mondo pieno di paura, angoscia e sofferenza.

Non è facile, ma è possibile se ci facciamo guidare dall’amore che viene dallo Spirito Santo che è stato sparso nel cuore dei redenti.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.


MEDITAZIONI SETTIMANALI


PROSSIMI EVENTI

3
Dicembre
19:30 - 20:30
Chiesa Cristiana Evangelica ADI - Portici
Via Marittima 32-34 - Portici (Na)

Riunione del venerdì

Partecipazione alla Riunione di Preghiera del Venerdì Indirizzo dell’evento: Via Marittima ...

4
Dicembre
19:00 - 20:30
Chiesa Cristiana Evangelica ADI - Portici
Via Marittima 32-34 - Portici (Na)

Riunione dei Giovani

Partecipazione alla Riunione dei Giovani Indirizzo dell’evento: Via Marittima 32-34 ...

5
Dicembre
All Day
Chiesa Cristiana Evangelica ADI - Portici
Via Marittima 32-34 - Portici (Na)

Culti domenicali

Partecipazione ai culti domenicali Indirizzo dell’evento: Via Marittima 32-34 - ...

Nessun evento trovato!