logoRdG
Campagna di Adesione

Una Luce Soprannaturale

Ci fu una fitta oscurità in tutto il paese d’Egitto… ma tutti i figli d’Israele avevano luce nelle loro abitazioni
(Esodo 10:22, 23)

 

L’Egitto era sprofondato nelle tenebre, nessuna fonte luminosa era in grado di squarciare l’oscurità che aveva “murato vivo” il popolo, riducendolo alla paralisi, impedendo ogni attività.

Le tenebre giunsero alle porte degli Ebrei, ma non poterono oltrepassarne le soglie, infatti, tutti i figli d’Israele avevano luce nelle loro abitazioni!

Come mai gli stessi strumenti rivelatisi vani per gli Egiziani funzionavano nelle case degli Ebrei? Le loro candele erano più efficaci? L’olio delle loro lampade era più puro?

Non ci è dato di capire come si realizzasse quel miracolo, ma sappiamo che nelle case del popolo di Dio risplendeva una luce soprannaturale. E non possiamo immaginare la sorpresa e lo sgomento degli Egiziani che vedevano un tale portento, senza comprenderne la ragione.

Che cosa ci dice questa storia, mentre il nostro Paese e il mondo intero sono avvolti da una fitta e oscura trama intessuta di paura, pessimismo e angoscia, che offusca ogni prospettiva, e frustra ogni speranza?

Carissimi, mentre in gran parte siamo costretti nelle nostre abitazioni, stiamo realizzando la presenza di “una luce soprannaturale” nelle nostre case?

Ci siamo chiesti se non sia questa la “missione” affidataci dal Signore in questa crisi planetaria, se Egli non ci stia proprio chiedendo di diffondere serenità e fiducia, per far sì che dalle nostre case emani una luce di speranza, proclamando il Vangelo di Gesù, che ci ha salvato e Che si prende cura di noi?

Fratelli cari, facciamo in modo che, grazie alle dolci melodie di lode dei nostri culti di famiglia, in tutto il Paese si possa vedere che ci sono case dove nemmeno il Covid-19 è riuscito a spegnere la speranza e a soffocare la gioia.

E per chi dovesse domandarsi il perché di questa “differenza”, la risposta sarebbe semplice: gli abitanti di quelle case hanno sì “domicilio” su questa terra, ma la loro “cittadinanza” è nei cieli, da dove aspettano con gioia il ritorno del loro amato Salvatore, Gesù.

Dio ci aiuti, mediante la Parola e la preghiera, ad alimentare la luce delle nostre lampade!

Se lo faremo, davvero #tuttoandràbene!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.