logoRdG
Campagna di Adesione

Senza Nome E Senza Parole

E vennero a lui alcuni con un paralitico portato da quattro uomini
(Marco 2:1-12)

 

Tanto si è detto e scritto sui quattro “portantini” di Capernaum che, silenziosi e innominati, furono protagonisti di un miracolo mai visto. Quello che oggi è bello considerare della loro azione è il fatto che i cronisti biblici non riportano i loro nomi e non citano alcuna loro parola, limitandosi soltanto a descriverne l’opera: concreta, alacre ed efficace.

Da secoli la Bibbia fa notare come l’uomo sia vanamente desideroso di immortalare il suo nome: “danno i loro nomi alle terre” e di tramandare le sue parole: “I vostri detti memorabili sono massime di cenere”.

Anche se la Bibbia ci informa sui nomi di tanti uomini di Dio, da Abraamo a Mosè, da Davide a Giosafat, da Samuele a Daniele, da Pietro a Paolo, insegna chiaramente che l’umiltà, la discrezione e l’abnegazione sono segni irrinunciabili della vera chiamata divina.

L’uomo e la donna di Dio sono veramente efficaci quando desiderano che un solo Nome sia innalzato e che una sola Parola sia proclamata: quelli di Dio.

Se il Signore, nel Suo incontestabile e perfetto piano, ha previsto che qualcuno sia più conosciuto e che le sue parole siano più memorabili, non è cosa che riguarda noi, ma dipende dalla Sua sovrana volontà.

Carissimi, nessuno di noi perda mai di vista la reazione del Battista, quando solleticato nell’amor proprio per indurlo all’invidia e alla contesa, gli fu riferito che un nuovo Rabbino diventava più popolare di lui, rispose seccamente: “L’uomo non può ricevere nulla se non gli è dato dal cielo. Bisogna che egli cresca, e che io diminuisca”.

Sì, sia proprio così per chiunque desidera servire il Signore, edificare la Sua chiesa ed evangelizzare i perduti.

Che importa se il nostro nome sarà scordato e le nostre parole dimenticate?

Quel che importa veramente è che Cristo sia innalzato e che Lui conosca il nostro nome.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.