logoRdG
Campagna di Adesione

“Mentre”

Cercate il Signore, mentre lo si può trovare; invocatelo, mentre è vicino
(Isaia 55:6)

 

Il capitolo inizia con un invito generoso a tutti “gli assetati” di Dio, della Sua grazia e delle Sue benedizioni. Non richiede sforzi o meriti particolari, né alcun “pagamento”: è una chiamata ad “ascoltare per vivere” ed essere saziati. L’appello mostra una grande apertura da parte di Dio, una disponibilità senza limiti, così com’è la Sua grazia che è offerta a chiunque, ovunque, in qualunque condizione sia, mediante la sola fede in Cristo Gesù.

Questa parte del Vangelo è semplicemente stupenda, offre una prospettiva di soddisfazione, benedizione e gioia.

Poi c’è il nostro versetto che invita a “cercare il Signore, mentre lo si può trovare; a invocarLo, mentre è vicino”.

È un aspetto dell’annuncio che non possiamo trascurare: il senso di urgenza che indica un limite temporale per evitare danni maggiori, prima che sia troppo tardi.

Isaia sta dicendo di ravvedersi e convertirsi finché, fino a che, fintanto che sarà possibile, prima che le opportunità si esauriscano.

L’invito alla conversione e alla santificazione non può essere limitato all’offerta di benedizioni, ma deve necessariamente prevedere l’esortazione a non trascurare la grazia di Dio, a non temporeggiare, a non lasciarsi distrarre.

Carissimi amici e fratelli, forse mai come in questo tempo la predicazione non ottiene molti rifiuti, ma tanti consensi distratti e adesioni superficiali di persone che, come Lot, non rigettano la Parola, ma indugiano, girando a vuoto e senza capire che stanno per perdere tutto.

Carissimo, forse tu non dirai mai di non aver bisogno di Dio, della Sua Parola, della comune adunanza e non ti sogneresti mai di dire che è inutile cercare il Signore… ma a che cosa serve questa tua adesione se poi hai sempre altro da fare, altri luoghi dove andare, altri impegni da onorare mentre trascuri la tua relazione con Dio?

Ti prego, per amore del Signore, non rimandare “a poi” ciò che va fatto oggi: cerca oggi il Signore, invoca oggi il Suo Nome, perché il domani non ti appartiene!

 

Letture utili: Genesi 19:12-15; Luca 13:22-28

 


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.