logoRdG
Campagna di Adesione

Ferire Per Curare

Perché egli fa la piaga, ma poi la fascia; egli ferisce, ma le sue mani guariscono

(Giobbe 5:18)

 

Le parole di Elifaz, “amico” di Giobbe, sebbene pronunciate nel modo e nel momento sbagliati sono comunque piene di verità.

Dio, infatti, quando tratta le miserie umane, per indurre il peccatore a ravvedimento o per correggere i Suoi figli, non sempre è “tenero” e non sempre si limita a consolare.

Non serve certo un genio per capire che un medico che non sappia incidere e tagliare oltre che lenire e curare, rischia di essere più dannoso della peggiore delle malattie.

Il problema con noi è che non sempre (anzi, quasi mai) riusciamo a sottometterci alla mano pesante di Dio mentre siamo facilmente abbindolati dagli abbracci di chi, anche non volendoci male, comunque non è in grado di volerci bene come Lui.

Lo strumento principale che il Signore usa per prendersi cura di noi è la Sua Parola, che consola, guarisce e cura: Mandò la sua parola, li guarì e li salvò dalla morte (Salmo 107:20).

Eppure quella stessa Parola, per rilasciare il meraviglioso “principio attivo” vitalizzante per le nostre anime, deve penetrare in profondità: La parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l’anima dallo spirito (Ebrei 4:12).

Che Dio ci aiuti, quando leggiamo la Bibbia, a non cercare soltanto consolazione e conferme ma anche a ricevere, umilmente arresi allo Spirito Santo, la correzione, la riprensione e l’istruzione necessarie per evitare il male e per fare il bene, per la Sua gloria.

Carissimi, quando Dio ci umilia e ferisce, non lo fa certo volentieri. Perciò, non amareggiamoci mentre Egli calca la mano, toccandoci nel vivo, perché nel Suo piano Egli ha già pensato a come usarci per la Sua gloria, secondo la Sua volontà.

 

Letture utili: Deuteronomio 32:39; Isaia 50:4; Romani 15:4; 2Timoteo 3:16, 17;


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.