logoRdG
Campagna di Adesione

Nessun Ripensamento

Anche se ha giurato a proprio danno, mantiene la parola

(Salmo 15:4)

 

“Ci ho ripensato”.

Hai mai detto una frase simile? O l’hai mai sentita?

Il salmo 15 descrive l’uomo integro, gradito a Dio la cui stabilità non può essere intaccata perché confida in Lui.

Fra le qualità del suo carattere c’è la determinazione a mantenere la parola data, costi quel che costi.

Questo significa che, se ha preso un impegno o fatto una promessa non si rimangia la parola per paura di rimetterci, per nessuna ragione.

 “Venir meno alla parola data” è deprecabile nella vita privata e negli affari di tutti i giorni, allo stesso modo che nel nostro rapporto con Dio.

Molti cristiani ignorano che rimanere fedeli in una relazione, rispettare degli obblighi scolastici, mantenere la parola in ambito sociale ed economico non è questione di sola legalità ma di integrità.

A maggior ragione bisogna comprendere che prendere impegni sacri e valutarne “il costo” a posteriori, mutando parere, ci espone alla disapprovazione di Dio e al fallimento materiale, morale e spirituale.

Carissimi, questa Parola oggi giunge come ammonimento e promessa.

L’ammonimento è rivolto a chi ha preso un impegno sacro per poi ripensarci dopo una valutazione costi-benefici senza preoccuparsi di essere gradito a Dio. Fa’ attenzione a rimangiarti la parola data: se hai promesso al Signore tempo, talenti o risorse non mutare, perché saresti considerato colpevole e debitore. Non ti aspettare la Sua approvazione, né la Sua benedizione e nemmeno la Sua protezione.

Se hai giurato qualcosa (agli uomini o a Dio) ed ora il costo ti sembra troppo alto, non essere sleale, chiedi a Dio la forza per rimanere coerente e Lui ti sosterrà sicuramente.

La promessa, insita pure nel nostro salmo, è la garanzia di Dio che se sei un uomo o una donna di parola, nulla e nessuno potranno scuotere la tua vita. Né ora, né mai.

Perché tu sei di quelli che confidano in Lui.


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.