logoRdG
Campagna di Adesione

Brutti Tempi

Non saranno confusi in tempo di sventura, ma saranno saziati in tempo di fame. La salvezza dei giusti proviene dal SIGNORE; egli è la loro difesa in tempo d’angoscia
(Salmo 37:19, 39)

 

“Questi sono brutti tempi!”

È un’affermazione difficilmente confutabile, ma che spesso è usata con rassegnazione per giustificare l’inedia. Qualche volta, addirittura, per scusare la cattiveria e l’infedeltà nei confronti di Dio e degli uomini.

Il nostro salmo incoraggia i giusti a non perdersi d’animo perché il Signore li sostiene, in qualsiasi tempo.

Anzitutto dobbiamo porci una domanda: “Chi sono i giusti?”.

I giusti della Bibbia non sono la brava gente, e nemmeno la gente religiosa, ma quelli che confidano in Dio: «Il giusto per fede vivrà».

In tempi difficili che cosa può fare il giusto?

Il giusto può continuare a confidare in Dio, affidando la propria vita a Colui che l’ha salvato e che è in grado di prendersi cura di lui, sempre, restandoGli fedele in ogni circostanza.

L’amore di Cristo, che ci ha redenti in virtù del Suo meraviglioso sacrificio, è in grado di preservarci in qualunque condizione e situazione, se non cessiamo di confidare in Lui.

L’Inno di vittoria dei redenti, infatti, non ci fu donato per tempi di pace e nemmeno per celebrare i trionfi, ma per intonarlo con convinzione durante i brutti tempi, che per quando duri e apparentemente interminabili, non dureranno per sempre.

Perciò carissimi, cantiamo insieme con gioia: Chi ci separerà dall’amore di Cristo? Sarà forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? … in tutte queste cose, noi siamo più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati.  Infatti sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, né potenze, né altezza, né profondità, né alcun’altra creatura potranno separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore (Romani 8:28-39).

 


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.

Comments are closed.