logoRdG
Campagna di Adesione

 

Vuoi Vedere La Gloria Di Dio?

 

Gesù le disse: “Non ti ho detto che se credi, vedrai la gloria di Dio?”
(Giovanni 11:40)

 

Il versetto riporta la risposta di Gesù alle obiezioni di Marta circa la pietra del sepolcro di Lazzaro, che Lui voleva fosse rimossa e che lei voleva lasciare al suo posto, per paura del cattivo odore.

Gesù invitava Marta a fidarsi di Lui perché le aveva fatto una promessa, ed è probabile che gli ambasciatori che Gli avevano riferito della malattia di Lazzaro fossero tornati con la Sua risposta: “Questa malattia non è per la morte, ma è per la gloria di Dio”.

Marta lasciò fare, permise che la pietra fosse rimossa e vide la gloria di Dio: Lazzaro risuscitò!

Se credi, vedrai la gloria di Dio!” è una promessa molto amata e citata fra noi e il più delle volte si riferisce a una benedizione, una liberazione, un miracolo. Ed è verissimo, senza dubbio.

C’è da aggiungere, però, un fatto che non può essere trascurato: la fede che vede la gloria di Dio è quella che Gli ubbidisce e Lo lascia fare, nonostante le convinzioni personali, le convenzioni sociali e le tradizioni religiose.

C’è troppa gente che vuol vedere la gloria di Dio, senza ravvedersi e convertirsi a Lui, agendo di propria iniziativa, svincolata dalla Sua Parola e talvolta con motivazioni non sane.

La Bibbia, nel racconto della consacrazione dei sacerdoti levitici, fornisce un bellissimo esempio sul come vedere la gloria di Dio, quando Mosè disse: “Questo è quello che il Signore vi ha ordinato; fatelo e la gloria del Signore vi apparirà(Levitico 9:6).

Carissimi, vogliamo vedere la gloria di Dio?

Se bramiamo vedere Dio glorificarsi nella nostra vita, per liberarci, benedirci e usarci al Suo servizio, ciascuno di noi sappia questo: per vedere la Sua gloria dobbiamo sicuramente “credere” ma anche, necessariamente, “fare”, consacrandoci e ubbidendo alla Sua Parola!

Siamo pronti a farlo?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.