logoRdG
Campagna di Adesione

 

Degni Di Nota

 

Quelli che hanno timore del Signore si sono parlati l’un l’altro; il Signore è stato attento e ha ascoltato; un libro è stato scritto davanti a lui, per conservare il ricordo di quelli che temono il Signore e rispettano il suo nome
(Malachia 3:16)

 

Nelle recensioni di libri, film o conferenze, spesso si legge l’espressione: “Non ho letto/visto/sentito cose degne di nota”, o d’altro canto: “Ho letto/visto/sentito cose veramente degne di nota”.

Le recensioni non sono sempre amichevoli e quasi mai sono obiettive. Capita che un’opera indegna sia celebrata e acclamata ed una apprezzabile venga duramente stroncata.

Questo quando a valutare sono gli uomini.

Cosa accade invece quando è Dio che osserva le nostre azioni?

Malachia rivela che quando quelli che Lo temono parlano tra loro, Lui sta attento, ascolta e prende nota.

Come un padre compiaciuto ascolta i discorsi dei figli, così il nostro Padre Celeste ci ascolta mentre – con il desiderio di onorarLo – ci parliamo, ci confrontiamo e ci prefiggiamo di servirLo.

Carissimi, noi come siamo quando ci incontriamo e parliamo?

Di che natura e tenore sono i nostri dialoghi?

Quali progetti e intenzioni rivelano?

Dio, che ascolta tutti e sempre, sarà rallegrato nel sentirci? Considererà degne di nota le nostre conversazioni? O piuttosto ne sarà dispiaciuto, se non addirittura disgustato?

Fratelli carissimi, possa Dio mettere nelle nostre menti e nei nostri cuori pensieri e sentimenti in grado di produrre parole e ragionamenti che Lui possa ascoltare con gioia. Discorsi che Egli voglia annotare con orgoglio paterno e di cui vantarsi davanti agli angeli del cielo, additando loro il prezioso risultato del sacrificio di Cristo: dei figli che Lo onorano!

Allora, vogliamo impegnarci, la prossima volta che ci incontriamo, a fare “conversazioni degne di nota”?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.