logoRdG
Campagna di Adesione

 

RICONCILIATORI CERCANSI

 

Il giorno seguente si presentò a loro, mentre litigavano, e cercava di riconciliarli, dicendo: “Uomini, voi siete fratelli; perché vi fate torto a vicenda?”

(Atti 7:26)

 

L’episodio descritto da Stefano, sebbene ricordi soprattutto l’impulsività e l’intempestività di Mosè nel cercare di aiutare il suo popolo, rappresenta comunque un lodevole esempio di “riconciliatore”.

Commuove l’espressione di Mosè che tenta di far ragionare i litiganti: “Voi siete fratelli”.

Cercando di valorizzare il loro legame, egli sembrava voler dire: “Vi rendete conto di quello che avete? Siete consapevoli di quello che mettete a rischio, litigando? La ragione del vostro dissidio è così grande da far passare in secondo piano ciò che vi unisce?”

Al di là dell’esito della vicenda, ciò che ci tocca è la sua intenzione. Diodati, traducendo letteralmente, la descrive così: “Egli li incitò a pace”. 

Ecco che cosa serve in tante relazioni a rischio, da quelle estemporanee a quelle più consolidate, da quelle lavorative e amicali a quelle familiari e comunitarie: qualcuno che “inciti” alla pace, alla concordia, all’armonia.

Il saggio dei Proverbi dice, dolente: “Per mancanza di legna il fuoco si spegne; se non c’è il calunniatore, il litigio si calma” (26:20). È una verità purtroppo innegabile: oggi, più che conciliatori, sembra che in giro vi siano tanti istigatori alla lite e alla divisione. Sarebbe il caso di ricordare che l’accusatore, l’insinuatore per eccellenza, è satana, il nemico di Dio!

Carissimi, possa la Parola di oggi far nascere nel nostro cuore il desiderio di essere dei riconciliatori, non certo intromettendoci maldestramente nella vita delle persone, ma seguendo l’esempio del Sommo Riconciliatore, Gesù Cristo che ha dato la Sua vita per noi.

Oggi più che mai dobbiamo proclamare la settima beatitudine: “Beati quelli che si adoperano per la pace, perché saranno chiamati figli di Dio” (Matteo 5:9).

Questo è ciò di cui hanno bisogno le famiglie, le Comunità e la società: dei veri figli di Dio rigenerati, che si adoperano per la pace!

Sei disponibile per questa chiamata?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.