logoRdG
Campagna di Adesione

 

Non DarLo Per Scontato!

 

…pensando che egli fosse nella comitiva, camminarono una giornata
(Luca 2:44)

 

Giuseppe e Maria, splendidi esempi di fede e ubbidienza, erano andati a Gerusalemme con Gesù dodicenne. Quando fu il momento di ripartire diedero per scontato che il bambino fosse ripartito con loro, ma Egli rimase a Gerusalemme. Quando, probabilmente verso sera, si accorsero della Sua assenza, cominciarono a cercarLo, senza cambiare direzione, perché davano per scontato che Egli fosse nella comitiva.

Accadde così che andarono per la propria strada, pensando di essere in comunione con Gesù, mentre incamminati nella direzione opposta, si allontanavano sempre più da Lui. Quanto tempo sprecato!

Alla fine Lo ritrovarono nel Tempio, soltanto dopo aver compreso l’errore e invertito la marcia, ponendo fine all’incubo della Sua assenza.

Carissimi, c’è qualcuno di noi che si è inconsapevolmente allontanato da Gesù?

Forse sei avviato nella giusta direzione, ma hai dato per scontato che Lui fosse con te?

Quando ti sei accorto che Lui non era con te, hai pensato che fosse solo una minima distanza quella che vi separava?

Come Giuseppe e Maria andavano nella direzione giusta (abitavano in Galilea) così pure tu, siccome ti comporti bene, preghi e leggi la Bibbia, frequenti le riunioni e forse sei anche “impegnato”… pensi che tutto sia a posto?

Hai verificato se Gesù è con te? Realizzi ogni giorno la Sua presenza?

Finché è giorno le cose sembrano andare bene, ma quando giunge la notte la Sua assenza diventa insostenibile. E quello non è il momento di cercarLo confusamente, ma di ritornare subito alla casa di preghiera, laddove si può star certi di trovarLo sempre.

Nessuno di noi sia presuntuoso: se quegli amabili genitori, esempi di fede e amore per Cristo si allontanarono da Lui, siamo sicuri che non potrebbe capitare anche a noi?

Abbiamo bisogno della presenza di Gesù, non diamoLo mai per scontato!


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.