logoRdG
Campagna di Adesione

Conseguenze

 

Non vi ingannate; non ci si può beffare di Dio; perché quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà (Leggi Galati 6:6-9)

 

Nella Bibbia, il concetto di ricompensa (che non indica il “meritare”) è legato indissolubilmente a quello della fede.

Ad Abraamo, “padre dei credenti”, il Signore disse: “Non temere, la tua ricompensa sarà grandissima”. A noi, nel Nuovo Testamento dice: “Chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano”. Le parole di Paolo nel nostro testo sono chiare, complete.

C’è, prima, l’avvertimento: “Perché chi semina per la sua carne, mieterà corruzione dalla carne”. Non possiamo pensare di vivere una vita egoista, superficiale, lontana da Dio, indifferente ai bisogni altrui, distratti dall’Opera del Signore e poi pretendere di “non pagare lo scotto”.

C’è poi la promessa: “Chi semina per lo Spirito mieterà dallo Spirito vita eterna”. È una legge assoluta, se viviamo per lo Spirito, se portiamo il frutto dello Spirito, la nostra vita sarà benedetta, gioiosa e traboccante. Già qui ed ora e non soltanto nell’eternità.

C’è, infine, l’incoraggiamento: “Non ci scoraggiamo di fare il bene; perché, se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo”. Sì, è vero, talvolta quando abbiamo seminato per lo Spirito, il raccolto tarda ad arrivare. Ci sono momenti quando pare, addirittura, che chi semina per la carne se la passi molto meglio. Il Signore, però ci incoraggia a non stancarci, a non lasciarci andare.

Carissimi nel Signore, stamattina la Parola ci ammonisce dal seminare per la carne se non vogliamo raccogliere rovina e corruzione e ci ricorda che, se seminiamo per lo Spirito, vedremo la nostra vita abbondare in Cristo. Soprattutto c’invita, nei momenti in cui le tue fatiche sembrano infruttuose e la semenza sparsa sembra sprecata, a non scoraggiarci, perché Egli ci darà la ricompensa. Restiamo fedeli al Signore, seminiamo con lacrime e, a Suo tempo, mieteremo tra canti di gioia!

Ci crediamo?


Aniello & Rosanna Esposito

Twitter: @adiportici

Il testo di questa meditazione, come tutti i testi pubblicati su questo sito, può essere liberamente distribuito senza scopo di lucro, citando la fonte, l’autore e il sito web da cui è stato tratto.